Kaizen Mental Training Blog

Nell’Italia che vorrei, sorridiamo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nell’Italia che vorrei siamo tutti fieri di essere italiani.

Nell’Italia che vorrei abbiamo tutti più contenti; al mattino e alla sera, al lunedì e alla domenica: sorridiamo.

Nell’Italia che vorrei creiamo famiglie, perché è possibile farlo.

Nell’Italia che vorrei abbiamo l’orgoglio del turismo: coste, montagne, città d’arte…le più affascinanti del mondo.

Nell’Italia che vorrei c’è speranza.

Nell’Italia che vorrei c’è apertura mentale.

Nell’Italia che vorrei che interesse verso l’altro.

Nell’Italia che vorrei c’è rispetto verso noi stessi, e verso l’altro.

Nell’Italia che vorrei c’è passione.

Nell’Italia che vorrei c’è tempo libero.

Nell’Italia che vorrei ci sono le strade a posto.

Nell’Italia che vorrei ci sono i conti a posto.

Nell’Italia che vorrei c’è lealtà.

Nell’Italia che vorrei c’è intelligenza.

Nell’Italia che vorrei c’è ragionamento e calma.

Nell’Italia che vorrei c’è il cinema.

Nell’Italia che vorrei c’è la musica.

Nell’Italia che vorrei ci sono persone che vogliono migliorarsi; e possono farlo.

Nell’Italia che vorrei non ci sono le grate alle finestre.

Nell’Italia che vorrei ci sono coppie che si amano. In casa, e alla luce del sole.

Nell’Italia che vorrei l’acqua è pubblica.

Nell’Italia che vorrei i telegiornali parlano di persone che ottengono dei successi.

Nell’Italia che vorrei un laureato trova lavoro, e chi apre una attività in proprio ha la serenità di poterlo fare.

Nell’Italia che vorrei le piccole-medie imprese sono la locomotiva.

Nell’Italia che vorrei i figli fanno sport.

Nell’Italia che vorrei i genitori fanno l’amore.

Nell’Italia che vorrei guida chi non beve.

Nell’Italia che vorrei gli animali vanno in ferie con i padroni.

Nell’Italia che vorrei un giovane vuole volersi affermare e ‘vede’ come farlo.

Nell’Italia che vorrei non ci sono gli aperi-cena.

Nell’Italia che vorrei le i grandi marchi non vanno all’estero.

Nell’Italia che vorrei ci sono meno politici.

Nell’Italia che vorrei c’è l’eccellenza mondiale della moda.

Nell’Italia che vorrei ci sono persone che si vantano di ciò che fanno, non ci sono persone che si lamentano di ciò che non ha fatto qualcun’altro.

Nell’Italia che vorrei diamo la precedenza.

Nell’Italia che vorrei la disoccupazione è il 5%.

Nell’Italia che vorrei nessuno incendia i boschi.

Nell’Italia che vorrei allo stadio ci vai coi figli.

Nell’Italia che vorrei le autostrade hanno costi proporzionati.

Nell’Italia che vorrei si parla più in termini di possibilità, soddisfazione.

Nell’Italia che vorrei il Presidente del Consiglio è eletto.

Nell’Italia che vorrei alla sera si dorme, dopo un giorno di lavoro intenso.

Nell’Italia che vorrei se ti piace qualcuno glielo vai a dire, non gli scrivi in chat privata su facebook.

Nell’Italia che vorrei le banche fanno le banche.

Nell’Italia che vorrei salvaguardiamo le città.

Nell’Italia che vorrei le tasse servono a qualcosa.

Nell’Italia che vorrei si ha potere d’acquisto.

Nell’Italia che vorrei si usa il congiuntivo.

Nell’Italia che vorrei si fa attraversare sulle zebre.

Nell’Italia che vorrei siamo soddisfatti di noi.

Nell’Italia che vorrei abbiamo tempo.

Nell’Italia che vorrei stiamo a testa alta.

Nell’Italia che vorrei c’è coraggio.

Nell’Italia che vorrei c’è fiducia.

Nell’Italia che vorrei abbiamo obiettivi.

Nell’Italia che vorrei non si parla del perchè le cose non funzionino, ma si sancisce come fare a farle andare.

 

 

Nell’Italia che vorrei, ci si vuole bene, sorridendo.

 



Autore

Lascia il Tuo Commento